il Gps sullo Smartphone per viaggiare in bicicletta: la mia configurazione

Acquistata l’anno scorso con i classici fari a batteria ,la mia Bottecchia 801 ha subito nell’ultimo anno qualche modifica sopratutto dal punto di vista dell’illuminazione /autosufficienza elettrica:questa estate, in previsione del mio viaggio nel Vajont. dopo varie ricerche sono passato ad un faro a LED che,oltre a garantirmi un buon fascio di luce , ha anche un’uscita USB per poter alimentare qualsiasi aggeggio elettronico ed io lo utilizzo per ricaricare un vecchio smartphone per utilizzarlo come navigatore GPS

Il faro Axa Nano 50 Plus
Il faro Axa Nano 50 Plus

Ho acquistato così su un sito tedesco online il faro Axa Nano Plus USB e dal mio ciclista di fiducia una nuova ruota anteriore con dinamo a mozzo Shimano.

Questa configurazione mi consente così di alimentare un vecchio smartphone Android  Acer e400 che non uso più garantendomi una carica continua e superando così i noti problemi che un dispositivo del genere ha ( in primis la durata della batteria) .

ok , ma a chi ti serve a fare uno smartphone in bicicletta?

Semplice, lo uso come navigatore, sfruttando l’antenna GPS e le opportune applicazioni in questo modo:

applicazioni:

Oruxmaps
Oruxmaps

Oruxmaps : tra le tante che ho provato è secondo me la migliore,è un’applicazione per l’outdoor non specifica per la bici piena di funzioni che fanno al caso mio:

  • utilizzo di mappe offline: non è necessario essere collegati a Internet per vedere le mappe ( le mappe basate su OpenStreetMap si possono copiare sulla memoria del telefono e si scaricano da http://www.openandromaps.org/)
  • funzione segui : la mappa segue la traccia GPX caricata e ti avvisa con un segnale acustico, personalizzabile, quando abbandoni la traccia: utile per non distrarsi troppo durante la guida della bicicletta .
  • registrazione della traccia : durante la pedalata il programma registra anche la nostra uscita così alla fine della giornata hai tutte le statistiche della tua uscita con dislivello, tempi, velocità ,la mappa e puoi caricare la traccia sui vari servizi online tipo GPSies, Everytrail 
  • in tempo reale puoi visualizzare sul display la velocità corrente e  media, i km percorsi eccc…che di fatto ti sostituisce il contakm
  • Oltretutto è un’applicazione gratuita ma per sostenere il progetto e i futuri aggiornamenti è bene effettuare una donazione.

 

Bikecomputer
Bikecomputer

 

Bikecomputer : è un’applicazione per la creazione di tracce GPX , utile per creare i percorsi adatti alla bicicletta anche quando siamo lontani da casa, necessita di connessione dati e può creare le tracce in base a differenti mappe ( Google e Openstreetmap)

L’applicazione  permette anche di vedere l’altimetria della traccia ed ha al suo interno pure la funzione di  navigatore e registrazione traccia ma personalmente reputo migliore quello offerto da Oruxmaps.

 

 

 

phonebag Klickfix
il mio phonebag Klickfix

E per ultimo per fissare lo smartphone al manubrio in maniera efficace mi sono affidato al Klickfix Phone Bag
che fissa in maniera efficace e impermeabile lo smartphone al manubrio e mantiene inalterato  anche l’utilizzo del touch screen.

 

 

Precedente 2013- Ciclotour Marche Umbria Successivo pianificare le escursioni /viaggi con Bikehike.co.uk

Lascia un commento

*