La strada verde da Tavernola ai Colli di San Fermo

Escursione lungo la strada Verde

Dopo la recente asfaltatura del tratto Vigolo-Colli di San Fermo, ora si è aperta una nuova via per accedere ai Colli di San Fermo: la Strada Verde che sale da Tavernola ai Colli è ora percorribile anche in bici da trekking e da corsa!

 

Scarica

La “nuova” via è particolarmente interessante dal punto di vista panoramico ed è un buon allenamento in vista delle grandi salite visto che permette con la sua lunghezza di 19 km di simulare un passo alpino.La prima parte è tutto affacciato sul lago d’Iseo e la sua isola, in questo periodo in grande fermento per uno degli eventi più attesi : la passerella pedonale sul lago The Floating PiersPer raggiungere i Colli di San Fermo da Tavernola Bergamasca è sufficiente una volta giunti al centro del paese sul lungolago , seguire le indicazioni per raggiungere Vigolo.

La strada per accedere a Vigolo è abbastanza agevole e soleggiata e permette di essere percorsa anche in primavera .La salita  è poco impegnativa e molto frequentata dai ciclisti della zona , al confronto delle vere salite che si affronteranno dopo l’abitato di Vigolo. Da qui in poi il traffico sarà pressoché nullo e sarà un piacere pedalare nel silenzio più assoluto. Oltrepassato il paese si segue la strada principale fino a raggiungere la località detta ” La Bratta” dove al cippo che indica la  strada Verde si svolta a sinistra.Da qui in poi le pendenze si fanno “interessanti ” e in doppia cifra e si sale sempre di più con una strada stretta e delimitata da un bel guard rail  di legno immersi nei prati delle cascine che ogni tanto si incontrano lungo il percorso. Verso la parte finale si incontrano ancora alcuni piccoli tratti sterrati ma sono veramente brevi e percorribili anche in bici da corsa.

Dopo gli ultimi tornanti in cemento la vista ora cambia e il lago torna a farsi vedere, ma questa volta è la parte dell’Alto Sebino, la strada si pianeggiante e in discesa si entra in Valcavallina attraversando una valletta più fredda e immersa in un bosco. Ci aspetta adesso un ultimo strappo in salita e poi potremo scendere verso il  valico dei Colli di san Fermo.Giunti allo Stop se saliamo a destra con un’ultima fatica raggiungeremo il piazzale Virgo Fidelis con una bella vista sulla ValCavallina e la pianura bergamasca, svoltando invece a sinistra arriveremo invece a valico e potremo decidere di scendere dai colli dal lato di Grone che ci condurrà in ValCavallina oppure dal lato di Adrara che ci porterà nuovamente al lago di iseo.

 

Precedente Tour del Vivione Successivo 2017 La ciclabile della Drava

Lascia un commento

*