Pasquetta in bicicletta

Pasquetta fa rima con Bicicletta per cui oggi giro come si deve!
Inizio la pedalata con costeggiare il lago di Endine lungo la sponda meno trafficata e percorro tutta la ciclabile della Val Cavallina per raggiungere Gorlago. L’aria è frizzante, la primavera dà il meglio di sè e c’è poco traffico in giro , per lo più a piedi o in bicicletta, strano ma bello.
Tra stradine di paese e passaggi tra le serre e i campi coltivati arrivo fino all’Oglio con giretto nel centro di Palazzolo da dove esco per buttarmi nelle vigne della  Franciacorta. Pedalo tra asfalto e bei tratti sterrati tra Erbusco e Borgonato immerso nelle
vigne e le cantine delle bollicine. Un passaggio gravel tra le Torbiere del Sebino per raggiungere Iseo dove mi fermo per una piada da asporto al volo. Di nuovo subito in sella e costeggio l’Iseo lungo la ciclovia Tonale-Po fino a Pisogne (la ciclabile Vello-Toline fiore all’occhiello del percorso)
Raggiungo la sponda bergamasca e i paesi di Lovere e Riva di Solto dove affronto l’unica vera salita di giornata per il rientro a casa . Primo giro dell’anno a 3 cifre, buone sensazioni e bella vita!😅😅

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.