Tour del Vivione

Mentre molti si accingevano a conquistare la vetta dello Stelvio in occasione della StelvioBike, già affrontato con un tempo pietoso lo scorso anno, vista la bella giornata soleggiata ,per mancanza di tempo ho deciso di affrontare un giro comunque piuttosto impegnativo per le mie gambe, l’ho chiamato il “Tour del Vivione“,da Darfo una leggera  continua verso la via Mala ( già descritta qui), una fresca valle con gallerie,una strada tortuosa e canyon mozzafiato e poi la la starda si fa più impegnativa in valle di Scalve fino a Schilpario.

Dopo Schilpario inizia la mia lotta contro il Vivione ,le gambe si fanno pesanti,lungo la strada che sale per altri 12 km, la strada si restringe sempre di più fino al passo dove arrivo provato dopo quasi 40 km di quasi continua salita.

Al rifugio mi rifaccio con un piatto di pizzocheri e una fetta di strudel per poi fiondarmi verso il fondovalle dell’Alta Val Camonica fino a Forno Allione dove seguendo la traccia e i segnavia della ciclovia Tonale-Po faccio ritorno al fondavalle con qualche saliscendi interessanti e divertenti.

Scarica la traccia GPX

Tour_del_Vivione_.gpx

Precedente 2015 La mia via Francigena in bicicletta Successivo La strada verde da Tavernola ai Colli di San Fermo

Lascia un commento

*